terry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Autore

Alessandro "Gnoma" Vignocchi

Articoli correlati

Fuori Campo

#FC: UN GIORNO A ZAGABRIA

Sono le 10.30 del mattino quando arriviamo in Santa Monica, quella senza il mare però: via Santa Monica, Milano, zona Fulvio Testi. Ale ed io abbiamo appuntamento con Henry, pronti a partire per Zagabria, poi Belgrado, e rientro con tappa obbligata a Trieste per un omaggio alla tradizione: Spritz Bianco al Caffè Tommaseo, il più

leggende
Attualità

Tra bandiere e leggende

“La grande popolarità del calcio nel mondo non è dovuta alle farmacie o agli uffici finanziari, bensì al fatto che in ogni piazza, in ogni angolo del mondo c’è un bambino che gioca e si diverte con un pallone tra i piedi” Z. Zeman 10 maggio 2014. Stadio Giuseppe Meazza di Milano. Sono circa le

Storie di calcio

Quel bosone di Ings

Le pagine di questo magazine, di solito, scandiscono il ritmo di storie che accomunano campioni di vita prima ancora che di sport, anche se le due dimensioni si incontrano costantemente nelle pieghe interposte tra le società, le culture e gli eventi che quelle storie le scrivono finché durano penna e calamaio. Se l’esperienza terrena di

Storie di calcio

Pensieri sparsi tra centrocampo e dischetto

[stag_intro]Sono all’incirca le 20:57 di sabato 28 Giugno 2014 quando Gonzalo Jara, difensore centrosinistro del terzetto più arretrato del Cile, si appresta a battere il calcio di rigore più importante della sua vita. Sono gli ottavi di finale di una coppa del mondo, ma non è un mondiale qualsiasi. Siamo in Brasile, terra carioca, e ogni

Your browser is out-of-date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now