GIGIO DONNARUMMA, IL GUARDIANO DELLA LUNA

Ricordo che era estate. Fine luglio. Una di quelle serate in cui un’inutile amichevole estiva appare come un’oasi nel deserto, un arcangelo inatteso spedito sulla terra dal dio del calcio per convincere noi ometti in crisi d’astinenza che la nuova stagione non è poi così lontana come sembra. Quella sera a casa mia davanti a …

Bobo Vieri: la doppia vita del bomber

Di Bobo Vieri ricordo una partita, Inter-Brescia 1 dicembre 2002. L’Inter era appena tornata dalla trasferta di Champions League in quel di Newcastle con un ottimo 4-1 e la squadra di Cuper si ributtava nel campionato per dimenticare la prima sconfitta stagionale contro il maledetto Milan. In quel freddo pomeriggio di dicembre io ero alle …

Essere Ryan Giggs

Io ho 29 anni. In 29 anni ho studiato, mi sono laureato e ho trovato un lavoro. A 29 anni come la quasi totalità dei miei simili sono la canticchiante e danzante merda del mondo. Banale. Nulla di eroico o stravagante. Nulla di straordinario, nulla che possa passare alla storia. Quando sono nato era il …

VOLVERA’ MESSI

Il genere drammatico costituisce, da sempre, uno dei capisaldi sui quali si fonda buona parte delle arti. La pittura di Caravaggio ci ha restituito capolavori di incredibile bellezza, Omero e tutta la Grecia antica prima, e quella romana poi, hanno trovato la propria fortuna con il racconto di tragedie epiche divenute, col tempo, lascito per …

Fenomenologia di Massimo Ferrero

[stag_intro]”Co poco se campa, co gniente se more”. (M. Ferrero)[/stag_intro] Raccontare la storia di una persona è un esercizio sempre molto complicato, data la buona fede (ed a volte anche la negligenza) con cui si considerano alcuni particolari e se ne omettono altri. È, in sostanza, lo stesso motivo per cui in genere le trasposizioni cinematografiche dei libri …

<Football Code>

“The Web does not just connect machines, it connects people…” (Sir Tim Berners – Lee) L’alba del 6 agosto 1991 respirava, dell’aria, un sapore diverso. Qualcuno ci sperava davvero, su in Svizzera, ma il resto del mondo ancora non sapeva che, da quel martedì in poi, l’umanità avrebbe intrapreso una strada totalmente nuova. E che …

Attualità

IN VIAGGIO PER IL CALCIO. LA STORIA DI COULIBALY

Ho una casa, una famiglia, soldi quanto basta per mangiare e studiare. No aspetta, io voglio fare il calciatore. Mollo tutto e parto. Spengo il telefono, non avviso i miei, pago il biglietto solo andata del pullman da Dakar al Marocco e mi lascio tutto dietro. Ciao Senegal, buongiorno futuro. Mi chiamo Mamadou Coulibaly. [voce …

Leggi
Your browser is out-of-date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now