#FdS – Calcio peccato

#FDS – Fischi dagli Spalti è una rubrica che nasce dalla necessità di un punto di vista più reale e diretto. Questi articoli non sono altro che un puro aggregato di commenti e opinioni provenienti dalla rete, dove crudezza, arroganza e realismo trovano sfogo a discapito del moralismo e del perbenismo delle penne giornalistiche.

Per molti l’ultimo giorno di calciomercato ha lo stesso effetto adrenalinico degli attimi che ti separano dalla dichiarazione d’amore alla tipella di turno. Aspetti, studi, scruti. E poi speriamo che me la cavo. A volte è più emozionante anche del conto alla rovescia di capodanno. Qualcuno gioirà, altri saranno sereni, altri non vedono l’ora che arrivi domani. Comunque vada, una delle sue certezze è il solito colpo della Lazio saltato negli ultimi minuti. E non puoi dare sempre la colpa ad altri; prima il fax, poi un procuratore, poi Ederson che lascia squillare il cellulare senza rispondere. Il mercato si fa ancor prima che inizi, non sul gong. E, se ti muovi per tempo, riesci anche a piazzare qualche colpo. Diversi, colpi. Magari anche tutta la squadra. Come il Parma. C’è chi cerca qualche giocatore gialloblù su eBay o Amazon, chi chiede cosa si può comprare con 10 euro come si faceva al bar con le caramelle, chi non è riuscito a strappare Pozzi al Chievo perché la banca era chiusa e non ha potuto prelevare i 1000 euro. O forse sarebbero bastati anche due accendini, magari per prendere un portiere o un centrocampista da piazzare in giardino. E chissà come vivranno il calciomercato attuale i giocatori di una volta, quelli che resero la Serie A il campionato più bello del mondo, nei favolosi ’80. Tipo Toninho Cerezo, giusto per fare un nome.

Colpi, colpacci, affari ed affaroni. Prendi la Fiorentina, per esempio. È riuscita a vendere Brillante. E ha comprato un bel Diamanti. Niente da dire, robe da Real Time.

Siamo già arrivati alla fine del 2 febbraio. Sarà dura aspettare altri quattro mesi, fino ad un giugno che sembra lontano, per poter tornare a studiare, scrutare, aspettare.

Ma, se non altro, pure sto calciomercato se lo semo levati dae palle.

 

Aggiungi un commento

Your browser is out-of-date!

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now